L’Alveare a parole

Se L’Alveare che dice Sì! fosse un animale, sarebbe… E se invece fosse qualcosa da mangiare? Beh, facciamola breve. L’Alveare che dice Sì! permette alle persone di fare una spesa sana e di qualità direttamente dai piccoli produttori locali, dando a questi ultimi un’opportunità di commercio più giusta. Noi mettiamo il nostro cuore, i nostri valori e la nostra passione al servizio di questo obiettivo. La prova è in alcune delle nostre parole chiave.

 
 

Giusto

Quel che è buono è giusto, e viceversa. Qui da noi, l’80% del prezzo va al produttore. Al contrario di altri sistemi di vendita, dove il produttore può aspirare ad ottenere al massimo il 6%.

 

Diretto

No ai rivenditori, no agli intermediari: all’Alveare che dice Sì! i membri comprano direttamente dai produttori. E alla distribuzione li incontrano anche. Avete mai incontrato un produttore al supermercato?

 

Locale

Perché il cibo deve fare cinque giri intorno al mondo prima di arrivare nel nostro piatto? All’Alveare che dice Sì! preferiamo il cibo locale. Perché è più buono e perché fa bene all’ambiente.

local

Piacere

Ricerchiamo il piacere, senza alcun senso di colpa. Amiamo le cose buone, le cose che sanno di buono perché sono state create da un produttore che lavora in modo fantastico. Alcuni prodotti ci riportano dritti all’infanzia. Ad esempio, avete mai provato uno yogurt appena prodotto da un casaro?

 

Comunità

Qui all’Alveare che dice Sì! non siamo mai da soli. Creiamo legami tra consumatori e produttori, tra vicini, tra amici dei vicini. E ad ogni riunione di famiglia abbiamo bisogno di centinaia di bicchieri!

 

Transizione

Roma non è stata costruita in un giorno. Sviluppare pratiche agricole sostenibili e dare strumenti alle persone per recuperare una sovranità alimentare prende tempo. Con pazienza e con buoni princìpi, L’Alveare che dice Sì! accompagna produttori e membri attraverso una transizione alimentare.

 

Web

L’Alveare che dice Sì! usa il potere del web per accelerare il successo della filiera corta e per avvicinare il mondo del consumo a quello della produzione. E funziona! 1,9 milioni di persone sono iscritte alla nostra piattaforma in tutta Europa.

 

Diversità

Amiamo la biodiversità nel campo e nel piatto, e vogliamo portarla anche nella rete dell’Alveare che dice Sì!Che tu abiti in città, in un paese o in aperta campagna, che tu sia un impiegato, una mamma, un pensionato o uno studente, qui da noi sei il benvenuto.

 

Libertà

Sapere cosa mettiamo nel piatto, scegliere consapevolmente gli ingredienti, liberarci dalle tentazioni del 3×2 e del sottocosto al supermercato. All’Alveare che dice Sì! non c’è il carrello della spesa: ognuno è libero di comprare poco o tanto, ma sempre e solo quello che gli serve davvero.